Vota questo Articolo

Per i bambini con disturbi dello spettro autistico (DSA o, in inglese, ASD), le relazioni sociali sono una fonte di stress e di ansia. E questo spesso li emargina ulteriormente. Come compensare questo vuoto? Il team di Margherita O’Haire della University of Queensland (Australia) ritiene che la presenza di animali potrebbe ridurre questo stress.


Livelli di stress superiori a quelli degli altri bambini

Hanno partecipato a questo studio 99 studenti di età compresa tra 5 e 12 anni, di cui 33 con DSA. L’esperimento ha confrontato i bambini,  suddivisi in gruppi di 3 (un bambino con DSA e due senza), in quattro situazioni: leggere in silenzio per 5 minuti, leggere davanti alla classe a voce alta (5 min), divertirsi con i giocattoli (10 minuti) e passare il tempo con due porcellini d’India (10 minuti). Tutto questo in un ambiente familiare: la loro classe o in un altro locale della loro scuola. Lo stress dei giovani partecipanti è stato misurato attraverso un auto-test con una scala di smiley (5 livelli da molto felice a non del tutto felice) che compilavano i bambini e dei test di misura della conduttanza cutanea, l’energia elettrica presente sulla superficie pelle. Quest’ultimo parametro è stato diviso in due misure: la risposta di conduttanza cutanea (SCR) e il livello di conduttanza cutanea (LCC). La prima indica l’attivazione dell’amigdala, caratterizzante lo stress mentale e il trattamento emozionale dell’informazione. Il secondo riflette l’attivazione della corteccia prefrontale, che si verifica durante l’elaborazione delle informazioni esterne e che si impiega in un compito che richiede attenzione.

A riposo, i bambini con DSA hanno mostrato un livello di stress ben superiore a quello degli altri. Ma tutti hanno dichiarato, durante la prova smileys, di essersi sentiti meno stressati con gli animali. A seguire, le attività meno stressanti sono state, nell’ordine: il gioco, leggere silenziosamente e leggere ad alta voce.

Le misure di conduttanza cutanea, nel frattempo, hanno mostrato delle ampie variazioni tra i due gruppi di bambini. Nei bambini con DSA, la SCR e il LCC hanno mostrato un andamento simile. Le letture hanno causato lo stesso livello di stress, superiore a quello degli altri bambini. La SCR, e quindi il loro livello di stress, aumentava durante la lettura e diminuiva in presenza dei roditori. Per i bambini senza DSA, al contrario, la SCR e il LCC erano differenti. La prima, aumentava progressivamente tra la lettura silenziosa, quella ad alta voce e il gioco in contatto con gli animali. Nel frattempo, il LCC mostrava un costante aumento di queste attività con la presenza degli animali. Una reazione inversa di quella osservata nei bambini con DSA.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook oppure iscriviti ai nostri Feed

Metti “mi piace” alla nostra pagina facebook