MOZAMBICO. La metà degli elefanti decimata in 5 anni

Vota questo Articolo

Secondo un’analisi dell’ONG americana Wildlife Conservation Society (WCS). il numero di elefanti in Mozambico si è dimezzato in cinque anni a causa del bracconaggio per l’avorio. “L’ultimo conteggio mostra infatti una drastica riduzione del numero di elefanti negli ultimi cinque anni (il 48%), passando da 20.000 a 10.300 esemplari.”


Questa diminuzione è dovuta al bracconaggio dilagante che colpisce le più importanti popolazioni di elefanti“, ha dichiarato WCS in un comunicato inviato all’Agenzia AFP. Condotto da WCS per conto del governo, il conteggio di elefanti è stato effettuato per via aerea su un campione del 10% del territorio, da cui sono state estrapolate le cifre.

WCS ha anche stimato che il 95% degli elefanti sono stati decimati nella parte settentrionale del Mozambico, al confine con la Tanzania, dove la popolazione di elefanti è scesa da 15.400 a 6.100 individui. In tutto il continente africano, si stima un numero di 30.000 elefanti uccisi illegalmente ogni anno per alimentare il commercio di avorio, destinato soprattutto alla Cina e ad altri paesi asiatici. Secondo un conteggio dell’ONG Elephants Without Borders (EWB), in Africa restano 470.000 elefanti selvatici.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato sui nostri canali google+twitterfacebook oppure iscriviti ai nostri Feed

Metti “mi piace” alla nostra pagina facebook